Home

BOLOGNA

SANITÀ, CRISI, A PICCO TICKET E VISITE Dai prelievi alle tac: sono sette i milioni di visite in meno – secondo quanto riporta Repubblica oggi – registrate dalla sanità in Emilia Romagna, causa crisi e spending review. Nella specialistica ambulatoriale il dato più eclatante: “Tra il 2011 e il 2012 visite ed esami sono scese da 75 a 65 milioni”. Maggiori invece le richieste di assistenza domiciliare.

REGIONE, INCHIESTA COSTI POLITICA. LA PROCURA, PER INDAGINE MEZZI LIMITATI Quanti pensano che l’inchiesta sui gruppi della Regione debba procedere più rapidamente ”hanno ragione”. Ma ”come ha già ricordato il procuratore Alfonso, per la mole dei dati da esaminare questa è un’indagine di tipo non ordinario, che dobbiamo affrontare con mezzi limitati”. Lo ha detto ieri il procuratore aggiunto Valter Giovannini. La finanza, “che ringraziamo, ha assegnato a tempo pieno all’esame dei documenti” sei uomini. “Ne servirebbero più del doppio. Ma sappiamo che ciò non è possibile”. (Ansa) E IL CORRIERE PAVENTA LA “FINE LEGISLATURA ANTICIPATA” Lo stop alla consiliatura nel caso “l’inchiesta della procura sui rimborsi dovesse allargarsi e diventare sistemica”

COSTI POLITICA: EMILIA ROMAGNA, ERRANI, SOBRIETA’ E’ UN ELEMENTO DI FONDO ”La sobrieta’ per noi e’ un elemento di fondo”. Lo sostiene il presidente della regione Emilia Romagna Vasco Errani, commentando l’inchiesta sui rimborsi spese che coinvolge i gruppi consiliari regionali. ”La magistratura – ha detto Errani – fa bene a fare il suo mestiere. Bisogna verificare tutte le cose e tutte le indiscrezioni e continuare a dare il segno profondo che questa Regione ha dato sul rigore e la riduzione dei costi. Siamo la Regione che ha fatto da riferimento per le indennità ed il rapporto fra i costi e su questo bisogna andare avanti sempre di più”. (Ansa)

COSTI POLITICA, IL CARLINO: “CENTINAIA DI RICARICHE CELLULARE A SCONOSCIUTI” Dalle indagini – riporta il Carlino – risultano centinaia, di ricariche fatte a numeri diversi da quelli dei consiglieri. Questi gli ultimi sviluppi dell’inchiesta sui rimborsi in Regione. Nel complesso per i telefoni il Pd ha speso 78mila euro, il Pdl 43mila, la Lega 39mila, l’Idv 4.600, i grillini 4.500, Sel-Verdi 18mila, Federazione sinistra 1.900, l’Udc 8mila e il gruppo Misto 1.200

LEGA NORD, BERNARDINI NELLA CINQUINA DEI CANDIDATI “Dopo 23 anni di militanza nella Lega Nord, è giunto il momento di dare il mio contributo”. Così Manes Bernardini commenta la sua corsa alla segreteria federale. Ieri si sono chiuse le pre-candidature. Ora c’è tempo fino al 30 novembre per presentare mille firme. Il 7 dicembre le primarie, quindi il congresso il 15 al Lingotto di Torino e il voto – decisivo – dei delegati.

VIA EMILIA PONENTE E BELLARIA, RAFFICA DI RAPINE Doppia rapina ieri. In mattinata un uomo sui trent’anni con il volto parzialmente coperto da una sciarpa è entrato nella filiale della banca Monte dei Paschi di Siena in via Emilia Ponente e – con un paio di forbici alla mano – si è fatto consegnare circa tremilaeuro in contanti. Poi è fuggito con il bottino. Sul posto la polizia. Alle 11,30 in via Bellaria nuovo episodio. Tre in questo caso i malviventi coinvolti. Uno di questi ha minacciato con un coltello un negoziante. Nel pomeriggio nella zona di via Mascarella è stata rapinata un’erboristeria. E’ intervenuta la polizia CASTIGLIONE, SPACCIO IN PIZZERIA Spaccio in una pizzeria a Castiglione. Due in manette: B. D. B., di 48 anni, e U. C., di 42 anni. A casa e nell’auto del primo i carabinieri hanno trovato stupefacenti e strumenti per ‘tagliare’ la droga. I militari hanno scoperto che nello scantinato della pizzeria di sniffava coca.

BOLOGNA, SANTA LUCIA, GUERRA DI BANCARELLE E BOLOGNA E’ guerra a Bologna sulla fiera di Santa Lucia. Una quindicina – su circa 40 – venditori ambulanti si sono infatti opposti con un ricorso al Tar alle nuove bancarelle di design che il Comune vuole obbligatoriamente. I ‘ribelli’ sono decisi a utilizzare le strutture di sempre. E l’assessore Nadia Monti li avverte: “Si assumeranno le loro responsabilità, rischiano una denuncia”.

CARCERI: DIRETTORE MINORILE BOLOGNA,CONTRARIO A TRASFERIMENTO ”Il carcere minorile del Pratello si trova in una bellissima struttura, c’è da fare qualche lavoro, ma non penso che dopo aver speso tanti soldi sia necessario spostarlo”. Sono le parole del direttore dell’istituto di Bologna, Alfonso Paggiarino a proposito della possibilità – avanzata dal ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri – di trasferire il carcere. Paggiarino ha parlato a margine della presentazione di una convenzione tra il Comune e alcune associazioni per realizzare attività a favore dei detenuti. ”E’ chiaro che lei è il ministro e può fare ciò che vuole, ma a mio avviso l’istituto è della città e della città deve far parte”, ha detto Paggiarino. (Ansa)

STRAGE TIFONE FILIPPINE, A BOLOGNA UN MINUTO DI SILENZIO Il cconsiglio comunale ha rispettato un minuto di silenzio, ieri, per le 10mila vittime e oltre un milione e mezzo di bambini direttamente o indirettamente coinvolti nel dramma del tifone Haiyan. Il sindaco Virginio Merola ha annunciato: “Appena il governo locale avrà deciso che tipo di aiuti servono, ci metteremo in moto e provvederemo”. Lo stesso primo cittadino ha incontrato i rappresentanti delle associazioni filippine presenti a Bologna.

PD, PRODI CONFERMA: “NON VOTERÒ ALLE PRIMARIE” Romano Prodi ha confermato ieri che “non voterà alle primarie Pd”, ma si è comunque augurato che “in tanti vadano a votare” dal momento che il suo – ha detto – “è un discorso assolutamente personale e ognuno nella vita fa le sue scelte”. Intanto la fedelissima Sandra Zampa, deputata democratica, ieri ha ufficializzato il suo endorsement a Pippo Civati

TAGLI BOLOGNA, LA QUESTURA PRONTA A RESTITUIRE 130 PASS Stretta del Comune sui pass di accesso al centro. E anche la questura finisce sotto la ‘mannaia’. Dovrà infatti restituire il 40 per cento dei tagliandi per l’accesso nella ztl, vale a dire circa 130. Anche tribunale e procura entro fine anno dovrebbero riconsegnare metà dei contrassegni

MOTORSHOW, MILANO TIRA DRITTO, CAMPAGNOLI: “INGIUSTIFICABILI” “Non vogliamo aggredire nessuno, ma se un organizzatore ci viene a cercare con delle proposte che riteniamo valide e sostenibili, abbiamo il dovere di andare avanti”. Parole di Michele Perini, presidente di Fiera Milano, contro cui si è scagliato il parigrado di Bologna Fiera, Duccio Campagnoli, inviperito per essersi visto ‘scippare’ il Motor Show. “Non c’è nessuna giustificazione nel voler sovrapporre, nelle stesse date e per lo stesso settore, una nuova iniziativa”. Sabato il tema verrà trattato davanti al ministro Flavio Zanonato

SALA BOLOGNESE, TELEFONA A MEDICO E ANNUNCIA SUICIDIO, SALVATA DAI CARABINIERI Una telefonata al medico di famiglia, per dirgli che aveva deciso di farla finita e di non cercarla, ha salvato la vita a una impiegata 42enne sofferente di depressione. E’ successo sabato sera nelle campagne di Sala Bolognese, in provincia di Bologna, dove la donna è stata trovata dai carabinieri nell’abitacolo della propria auto, già saturo di fumo e con un tubo collegato alla marmitta. Dopo alcune ricerche nella zona, i militari hanno individuato la vettura nel piazzale di una ditta: il veicolo era acceso e alla marmitta era stato collegato un tubo di gomma che, attraverso il finestrino del lato posteriore sinistro, terminava all’interno dell’abitacolo. (Ansa)

MALTEMPO, LA BORA FA DANNI IN RIVIERA. CESENATICO SOMMERSA. FRANE EMILIA, 5MLN DALLA REGIONE
Gravi danni e disagi in riviera a causa del maltempo. Ieri i treni diretti ad Ancona hanno subito forti ritardi. Guasti tra Pesaro e Fano nella primissima mattinata. A Rimini decine di alberi si sono piegati. In viale Regina Margherita un pino si è abbattuto su un’abitazione. In via Gioia un tronco ha bloccato la strada. Chiuso il ponte di via Coletti. Cinquanta gli interventi dei vigili del fuoco. Cesenatico allagata. A Lizzano e Monghidoro la prima neve. Intanto per l’Emilia la Regione ha stanziato 5mln destinati alla ricostruzione delle aziende agricole maggiormente danneggiate dalle frane che nella scorsa primavera hanno colpito l’appennino.

ARRESTO PAOLINI: DENUNCIA DA LABORATORIO FOTO RIMINI Sono partite da una denuncia dei titolari di un laboratorio fotografico di Riccione le indagini che hanno portato all’arresto da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma del disturbatore tv, Gabriele Paolini, accusato di induzione alla prostituzione minorile e produzione di materiale pedopornografico. I titolari del laboratorio avevano ricevuto via internet, da un punto vendita di Roma, alcuni file da stampare che ritraevano scene di sesso tra Paolini e alcuni ragazzi minorenni. (Ansa)

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...