Home

Che triste scrivere questi post, cosa si può dire?

Anzitutto i fatti:
In una casa popolare vicino a Porta Lame è stata trovata morta una bebè di un anno, figlia di due ragazzi di 21 anni, entrambi disoccupati. Vivevano in tre stanze, assieme ad 12 persone.

Sì, avete letto bene: abitavano in 15 persone in tre stanze. La piccola l’ha trovata fredda e inerte la madre ieri mattina, apparentemente la bimba era sana, o almeno dall’ospedale Maggiore, dove era stata dimessa qualche giorno fa, non erano stati evidenziati particolari problemi. Per saperne di più leggi questo articolo di Repubblica o questo del Corriere.

Come commentare? Non ho parole, e non mi consola pensare, come sicuramente tanti faranno che è “cosa da emarginati”, visto che non tutti viviamo in 15 nella stessa casa…..Ricordo solo che non è la prima volta che succede che sotto Natale, un piccolino muoia in città: c’è una strana, maledetta coincidenza.

Era accaduto anche tre anni fa, quando il piccolo Devid morì di freddo (leggi qui la sua storia).

Anche due anni fa, la stessa cosa: una bambina abbandonata nel cassonetto che solo per questioni di secondi non era stata trovata morta.

Stavolta forse si tratta di una di quelle misteriosi morti in culla su cui le condizioni di vita della famiglia non hanno incidenza, forse no.

Ma il dolore per questi piccoli angeli che volano via troppo presto c’è tutto, uguale.

tomba devid

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...