Home

Regali di natale poco graditiAlzi la mano chi di voi non ha mai riciclato un regalo natalizio. Ecco bravi. L’onestà premia sempre.

Ecco dieci regali passibili di riciclo o nella peggiore delle ipotesi destinati a “morire” negli armadi di casa Lamio.

  1. Le mutande della nonna o anche dette “mutande ascellari”. Trattasi di quella categoria di abbigliamento intimo che non verrà mai indossato se non in momenti di agonia da “bollino rosso” e quarantena in un eremo di frati benedettini.
  2. Libri. Attenzione, il libro è un’arma a doppio taglio. O sai con sicurezza dopo andare a parare oppure se mi regali il tomo-panettone di Vespa hai una discreta propensione al linciaggio in pubblica piazza.
  3. Profumo. Il profumo è come il libro. Sono di quei regali che richiedono un’approfondita conoscenza dei gusti del destinatario. Io da 10 anni uso sempre lo stesso. A occhi chiusi indovinarlo è come fare sei al superenalotto.
  4. Candele, incensi e tutta quella pletora di deodoranti e fragranze per l’ambiente che sono da frikkettone e non servono assolutamente a nulla. Lavatevi una volta in più piuttosto.
  5. Cerchietti, spille o nastri per capelli. Ho una capigliatura felina che alla vista del cerchietto di Barbie diventa ancor più indomabile. La spilletta con il fiocco verrebbe inghiottita dal labirinto dei miei ricci. Tocca chiamare “chi la visto” poi.
  6. Trucchi. La mia cara amica Giulia sta tentando – da brava signorina di alto borgo qual è – di educarmi all’arte della cosmesi e del maquillage. La sua è un’impresa titanica dai magri profitti. Non tentate di emularla. Verreste sconfitti dalla mia scarsa propensione all’apprendimento per un arte prettamente femminile.
  7. “Reparto tecnologia”. Non ci sono portata. Un esempio su tutti: alla laurea di una mia cara amica scambiai un hard disk per un ferma carte.
  8. Agenda. Non segno nulla. Ho tutto “memorizzato” su post it volanti multicolore appiccicati su scrivania e computer. Una sicurezza.
  9. Reggiseno. NON ho la materia prima da “reggere”. Chiaro??!!!!! 😦
  10. Dolci. Apparte che preferisco il salato al dolce e poi ho già mio padre che da competente “medico delle donne” qual è mi evidenzia forma posturale a damigiana e didietro da sposa. Per favore non contribuite alla deriva del “mio continente” corporeo.

Detto questo, tutto il resto è sempre ben accetto.. 🙂 Grazie e buone feste a tutti!

 

di Beatrice Lamio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...