Home

Hollande

L’una, tradita, è disposta a perdonare il compagno-presidente della Repubblica francese, l’altro, deputato italiano, volta le spalle alla moglie-ministro per qualche parolaccia. Ecco le due facce della politica, francese e italiana. La prima è la ‘Prémière Dame’ di Francia, Valérie che – dal letto di un ospedale – “non vuole (dice un fidato amico, ndr) chiudere la porta per un colpo di testa” del presidente Hollande, pizzicato con l’attrice Julie Gayet in un’alcova misteriosa (e un po’ losca).  L’altro è il deputato Pd Francesco Boccia, che, a momenti, non rinnega la moglie Nunzia De Girolamo, ministro Ncd coinvolta in una polemica per alcune intercettazioni in cui – da parlamentare Pdl – discuteva a casa propria di questioni relative all’Asl di Benevento. Lei stessa si è detta pronta a riferire in parlamento, ma il marito, nell’imbarazzante posizione di consorte e oppositore politico, preferisce le ragioni della politica a quelle del cuore e abbandona la moglie a se stessa: “Sa difendersi da sola: si difenderà in parlamento e con i magistrati”. Ponzio Pilato avrebbe da imparare. Come si dice? Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, nella buona e nella cattiva sorte? Non se di mezzo c’è una poltrona. 

 Filippo Manvuller

Annunci

One thought on “Valérie e Nunzia, l’orgoglio francese e la bassezza italiana

  1. Non sono paragonabili, il primo è un fatto privatissimo, si tratta di “corna”, fra marito e moglie, per l’altro…qua si tratta di fatti privati fino a un certo punto, perchè riguardano ingerenze nelle ASL, che sono aziende pubbliche, fatte da una donna ora ministro, che deve chiarire in parlamento. Che deve dire un collega ancorchè marito? se non che si saprà difendere, cosa che speriamo tutti. Io, ma penso non solo io, sono stanca di persone che godono già di mille privilegi e si fanno affarucci, affaroni, affaracci privati a spese dei contribuenti. Penso che un certo rigore e serietà non faccia male. E’ deprecabile che anche dei giovani si debbano comportare come i vecchi marpioni della politica, e spero che la suddetta signora ministro dia una chiara spiegazione delle sue parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...